• Il consenso degli analisti circa l’impatto macroeconomico del COVID-19 in Italia converge su uno scenario base di recessione profonda ma breve.
• Il nuovo paradigma di politica economica europea sostiene l’economia italiana e favorisce una dinamica positiva del BTP-Bund Spread.
• Nello scenario base di una ripresa nel corso del 2021, il possibile impatto negativo del COVID-19 sul CRE italiano potrebbe essere relativamente contenuto.
• I risultati del CRE italiano dell’H1 2020 denotano una certa resilienza, con performance superiori alle aspettative, ma probabilmente gli effetti dell’emergenza non si sono ancora pienamente manifestati.
• L’Italy Investor Flash Survey COVID-19 delinea un quadro ancora cautamente ottimistico da parte degli investitori che mantengono prevalentemente una strategia attiva, sebbene più cauta.